14
Fe
Alcool e trasporti
14.02.2016 12:56

Ecco la collana delle barze che sono riuscito a ricordare durante l'estate ormai già passata. Ho passato la vacanza in una spiaggia in Abruzzo, sotto l'ombrellone, annaffiandomi di birra. Un giorno, accanto si è trovato un gruppetto di amici, dal Sud, che per tutto il giorno raccontavano le barzellette. Facevo un po' fatica a capire tutto e specialmente di ricordarmi quelle più belle; pertanto ho preso un po' di appunti e vediamo se riesco a farvi divertire.

Un tizio torna a casa dopo la mezzanotte. Sua moglie, già al letto, lo sente entrare e subito dopo sente un rumoroso “bummm”.
- Cos'è caduto?
- Il capotto.
- Ma come mai il capotto si sente così tanto?
- C'ero io dentro.

Un meridionale guida ubriaco e lo ferma la polizia.
- Signore, lei puzza di alcool.
- Sono ubriaco.
- Ma se è ubriaco, perché non fa guidare sua moglie.
- Se sono ubriaco, mica sono scemo.

La polizia ferma uno per il controllo di routine:
- Lei è ubriaco?
- No!
- Lei è sobrio?
- No!
- E' allora che cosa è?
- Proprio come si deve!

Un giovanotto è stato arrestato per la guida in stato di ebrezza. Lo portano davanti al giudice che gli chiede:
- Cosa la porta qui?
- Due poliziotti.

- Volevo andare in Inghilterra ma ho deciso di lasciar perdere.
- Ma perché.
- La guidano a sinistra. Ho provato ad esercitarmi un po' da Catania a Siracusa, ma mi hanno quasi ammazzato.

Entra il controllore in un treno e chiede di vedere i biglietti. Uno dei passeggeri gli mostra il proprio:
- Ma questo è un biglietto per bambini.
- Ecco, adesso capisce quanto a lungo ho aspettato il treno.

Chiedo ad uno come vorrebbe morire.
- Mi piacerebbe morire nel sonno, come mio babbo e non nel panico, come i passeggieri del suo pullman.


Addendum
 
Due bionde:
- Cosa vorresti per il tuo compleanno? Ti compro un libro?
- No grazie, ne ho già uno.

- Dottore, mi sembra che mi servono gli occhiali.
- Sicuramente, questa è una banca.

- Se pensi di essere più intelligente di me, sei veramente stupido.

Due malviventi hanno rapinato una banca e tornano a casa con un sacco pieno di soldi.
- Contiamo quanti soldi abbiamo rubato e poi dividiamo – dice uno di due.
- Ma perché perdere tempo, domani sarà scritto nel giornale quanti sono.
 

Carabinieri

Una signora porta suo figlio alla stazione dei carabinieri. Si rivolge al carabiniere del turno:
- Voglio che mio figlio diventi un carabiniere.
- Ma perché signora?
- Perché è stupido.
- Questo prima lo dobbiamo verificare.
La donna si rivolge al figlio:
- Vai fuori e vedi se c'è la mamma là.
Il piccolo esce fuori ed il carabiniere commenta:
- E' proprio stupido; poteva controllare guardando dalla finestra.
 

Amici
Nuove

Commenti


Home page gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!